Home / Abbigliamento / Uomo / Accessori Uomo / Tag Heuer Monaco Orologio da Uomo Cronografo
Tag Heuer Monaco Orologio da Uomo Cronografo
Tag Heuer Monaco Orologio da Uomo Cronografo

Tag Heuer Monaco Orologio da Uomo Cronografo

Tag Heuer Monaco Orologio da Uomo Cronografo – Tag Heuer è un nome che ha segnato la storia dell’orologeria mondiale e fin dal primo decennio del ‘900 è legato allo sport in generale essendo stata la prima azienda a fornire servizi cronografici n prestigiose gare, a partire dalle Olimpiadi, poi dedicandosi alle corse automobilistiche anche sponsorizzando le più prestigiose auto da corsa. Tra le tante produzioni di Tag Heuer un orologio in particolare  ha destato ammirazione e interesse soprattutto da parte dei collezionisti: L’orologio cronografo automatico Monaco.

Cosa è Tag Heuer

Tag Heuer nasce in Svizzera, precisamente a St Imier nel 1860 ad opera del suo fondatore Edouard Heuer, chiamando la sua azienda con il suo cognome, Heuer che diventerà Tag Heuer solo dopo un secolo ma andiamo per ordine.

Il fondatore, uomo geniale nel campo dell’orologeria svizzera, da sempre rinomata per la precisione proverbiale, brevetta il suo primo cronografo nel 1882 ma il vero colpo di genio arriva dopo alcuni anni, con l’invenzione di un pignone oscillante, brevettato nel 1887, tuttora utilizzato negli orologi più prestigiosi di tutto il mondo.

Ancora alcuni anni e Heuer brevetta un orologio non desiinato al polso delle persone ma ad essere utilizzato sul cruscotto delle auto ma anche sugli aerei, il “Time of Trip“, nel 1911. Questo orologio si presenta con due grandi sfere che indicano ore e minuti mentre altre due più piccole che trovano posto sulla parte superiore del quadrante hanno la funzione di indicare la durata del viaggio, con il limite di 12 ore.

Su questo orologio si trova una corona per l’impostazione dell’ora e in modo coassiale alla stessa, un pulsante permette di far partire il conteggio del tempo di viaggio, lo stop e il reset.

Occorre attendere il 1914 per assistere all’introduzione del primo cronografo da polso, un adattamento del cronografo da taschino, con la corona posizionata in alto, in corrispondenza delle ore 12. solo due anni più tardi nasce il Micrograph, il primo cronografo con la capacità di precisione di un centesimo di secondo, cui segue il Semikrograph che misura 1/50 di secondo ma introduce anche la funzione “split second”, ossia la possibilità di misurare un intervallo di tempo tra due diversi eventi o tra due contendenti.

Passano gli anni, Heuer accresce la sua reputazione, viene scelto come certificatore cronometrico in importanti gare sportive come le Olimpiadi, ad esempio, è sempre di più il simbolo della precisione nella misurazione del tempo, nel 1933 Heuer introduce Autavia, il cui nome coniuga “auto” e “aviation”, come si può intuire un timer destinato ad aerei e auto.

Dal ’35 e fino ai primi anni del quarto decennio del ventesimo secolo, Heuer produce una linea di cronografi destinata ai piloti dell’aeronautica tedesca, il “Flieger“, che si caratterizza con un fondello a cerniera e un pulsante per far partire, fermare e resettare il cronografo, nella prima versione, mentre in quelle successive il fondello diventa a scatto e il reset viene separato dall’unico pulsante venendo attivato da un secondo pulsante dedicato.

A metà degli anni ’40 un’altra importante novità arriva sui cronografi Heuer: il calendario completo di giorno, data, mese.

Il Tag Heuer Monaco

La storia di Heuer continua con grandi successi mantenendo sempre il connubio Precisione/innovazione, con grande apprezzamento da tutti coloro i quali si possono permettere questi gioielli dell’orologeria. Negli anni ’60 la grande sfida era costruire un cronografo di dimensioni contenute, sempre più piccolo e fruibile, che potesse contenere al suo interno tutti i vari meccanismi necessari garantendo al contempo robustezza ed affidabilità; due giganti dell’orologeria si sono affrontati in questa sfida: Heuer e Zenith.

Infine la sfida venne vinta da Heuer che riuscì a battere sul tempo Zanith brevettando con sole poche ore di anticipo questo tipo di cronografo con un orologio cronografo calibro 11. In quegli anni la Heuer viene acquisita da Techniques d’Avant Guarde (TAG) cambiando il suo nome in Tag Heuer ma continuando la sua produzione di eccellente qualità e innovazione.

Nasce alla fine degli anni ’60 un cronografo innovativo nella forma soprattutto, quadrata, assolutamente inedita in quel tempo, che ha rappresentato un elemento di rottura con lo stile prevalente. Questo orologio, dedicato al mondo delle auto sportive, viene chiamato “Monaco” in onore al gran premio famoso in tutto il mondo che si svolge nel piccolo principato della Famiglia Ranieri.

Altra caratteristica di questo orologio è di avere il quadrante azzurro, cassa in acciaio e bracciale di pelle di colore blu notte, sempre quadrangolare.

Il Tag Heuer Monaco appare al braccio di Steve Mc Qeen nel film Hollywoodiano dedicato alle 24 Ore di Le Mans, un grande successo che strega gli spettatori per la particolarità di questo orologio, capace di fornire misurazioni fino a 12 ore e fino ad 1/8 di secondo, nota caratteristica di tutti i nuovi orologi di Tag Heuer, sempre con movimento svizzero.

Altre versioni dell’orologio Monaco

Alla prima versione di Tag Heuer Monaco seguono altri orologi spesso numerati e in edizioni limitate che sono la gioia dei collezionisti, tra questi ricordiamo l’orologio “Gulf” che riporta le note cromatiche della nota azienda petrolifera, sponsor di tante auto da corsa.

Nel tempo si contano tante diverse versioni del cronografo Monaco, piccole variazioni che rendono uniche le varie versioni, incrementando il valore di questi orologi, rendendo raro ciascuno di essi.

Ancora oggi sono presenti sul mercato questi cronografi: nel 2009 la dimensione del lato della cassa cresce di un millimetro per le esigenze tecniche legate all’introduzione del vetro in zaffiro, portando la dimensione del quadrato della cassa a 39 mm.

Non è facile al momento trovare in circolazione i modelli precedenti di questo cronografo, il cui costo, se lo si trova, può facilmente anche superare i 10.000 euro.

Al momento è possibile con una certa facilità trovare sul mercato il modello “Twenty Five” con la presenza di 4 piccoli pistoni che provvedono ad ammortizzare la cassa e altre due serie, la Racing e ACM, dedicato allk’Automobile Club di Monaco e infine i modelli che presentano oltre al classico quadrante azzurro, anche quello in nero.

 

Il Cronografo Tag Heuer Monaco oggi

Oggi il cronografo da uomo Monaco si è modernizzato, pur mantenendo sempre il suo carattere originale e l’aspetto un po’ Vintage; anche il fondello ora è in zaffiro trasparente che permette di ammirare i meccanismi in movimento.

Nonostante le molte varianti, l’ammodernamento, il cronografo Monaco è sempre lui, inconfondibile, apprezzato, ambito e con il suo giusto prezzo ma bisogna anche segnalare che, come tutti i prodotti prestigiosi e preziosi, è anche parecchio imitato ed è facile, soprattutto online, imbattersi in alcuni siti poco corretti che spacciano per originali della vere patacche offrendo un “orologio Tag Heuer” a prezzi incredibilmente bassi, troppo bassi, appunto, per riferirsi ad un cronografo originale.

Dove trovare e prezzo di un Tag Heuer Monaco

Non è facile trovare in circolazione un Monaco originale degli anni ’60, i collezionisti se li tengono ben stretti anche perché è un raro esempio di orologio che accresce il suo valore nel tempo. Può comunque essere che qualcuno decida di disfarsene, magari per realizzare oppure puoi trovarne uno in qualche asta ma a prezzi esorbitanti, anche fino a quasi 40 mila Euro

Se, al contrario cerchi un modello recente, prodotto negli ultimi anni, puoi trovare su vari siti a prezzi che oscillano tra i 1000 e i 5000 Euro, a seconda dei modelli. Puoi trovare un Tag Heuer Monaco anche sul sito di Amazon.

TAG HEUER OROLOGIO MONACO CALIBRE 11 AUTOMATIC BLUE DIAL 39MM...
  • Self-winding Swiss automatic movement - quality and precision - an Eco-friendly choice for...
  • Swiss automatic self-winding movement with analog display and sapphire crystal dial window
  • Date calendar, water-resistant, chronograph

Sei già andato a vedere queste proposte? Una è la classica con il cinturino in pelle blu e quadrante azzurro, il secondo è la variante con il quadrante nero e il terzo è l’originale con bracciale in acciaio, tutti dei gioielli dell’altissima orologeria ma guarda quanti altri Tag Heuer Monaco ci sono, anche a costo inferiore, tutti assolutamente originali e garantiti.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo subito e seguici su Facebook.

Ultimo aggiornamento 2018-11-20 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Prova a guardare anche

orologi-da-uomo-sector-2018

Orologi da Uomo Sector 2018

Orologi da Uomo Sector 2018 – Secotr è un brand di orologi italiano che nasce …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.