Polo Uomo Pashmere in Cashmere

0 1

Polo Uomo Pashmere in Cashmere – Circa 50 anni fa, nel lontano 1965, in Umbria, cuore d’Italia, il barone Meno Galatioto Rosso, assieme alla moglie, Mariuccia Ceruti, fondava il maglificio Galassia, destinato a fare la storia dell’alta qualità in fatto di maglieria.

Le collaborazioni d’eccezione iniziano subito a spuntare, così che Galassia diventa fornitore di nomi importanti quali ad esempio Trussardi, Gianfranco Ferré, Gian Marco Venturi e molti altri.

Nel corso degli anni queste collaborazioni non fanno che aumentare, ma la vera svolta avviene nel 1999, quando Francesco, figlio del barone, e la moglie Laura, decidono di puntare tutto sui tessuti più pregiati, quali cashmere e cashmere pashmina extralight.

Di qui il cambio di nome: in onore dei due tessuti lavorati, Galassia diventa Pashmere, marchio ormai riconosciuto internazionalmente per la ottima qualità dei prodotti.

Il cashmere, si sa, è una lana pregiatissima, forse la più pregiata, ottenuta dal manto della capra hircus, originaria dell’Asia, ma trapiantata in Europa, e in particolare su alcune isole del Mediterraneo, in epoca storica, nello specifico, in Italia è presente sull’isola di Montecristo (quella del leggendario Conte di cui disse Dumas, se avete presente il romanzo omonimo), nell’arcipelago toscano, il che permette all’Italia di essere fra i primi produttori di lana di cashmere, e per l’appunto Pashmere è uno di questi.

Pashmere, fin dalla sua nascita, si propone di offrire, tramite la lavorazione ottimale di queste fibre, dei capi che quasi accarezzino la pelle, che “vestano con dolcezza” le persone di tutto il mondo, il tutto mantenendo sempre un’altissima qualità ed eleganza, perché si renda al meglio giustizia ad un tessuto così fine come il cashmere.

In occasione del 50esimo anniversario dalla fondazione, Pashmere presenta ai suoi affezionati clienti una linea particolare.

Choose the body, choose the collar=MAKE YOUR OWN POLO

È questa la nuova proposta di Pashmere, presentata al Pitti Uomo dello scorso giugno. Una nuovissima linea all’insegna del Do It Yourself, sempre più in espansione in questi anni.

L’idea è una moda interattiva, capace non soltanto di incontrare i gusti e le esigenze dei clienti, ma di esaudire ogni loro più recondito desiderio, è un po’ un invito a creare piuttosto che seguire, inventare il proprio look senza condizionamenti di alcun tipo, mode comprese.

Ora, potrà sembrare strano che una polo sia in cashmere, ma con la lavorazione artigianale di mano di Pashmere, questo pregiatissimo tessuto può rivelarsi più leggero e versatile di quanto non sembri, così da poter essere scelto a prescindere dal clima. Tutto ciò fa sì che le polo Pashmere siano ottime per l’estate quanto per l’autunno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.