Home / Bambino / La Viscosa è Pericolosa Per i Bambini Piccoli?
la viscosa è pericolosa per i bambini piccoli
la viscosa è pericolosa per i bambini piccoli

La Viscosa è Pericolosa Per i Bambini Piccoli?

La Viscosa è Pericolosa Per i Bambini Piccoli? – Alcuni test hanno rivelato che in determinati tipi di vestiti può nascondersi un grande pericolo per la salute umana, soprattutto di quella dei bambini piccoli. I tessuti che rappresentano un grande pericolo per i più piccoli sono diversi e, tra questi c’è anche la viscosa.

Con l’arrivo di un neonato, la maggior parte dei parenti si diverte a scegliere completini, pigiamini e bavettine per il piccolo. Tuttavia, capi d’abbigliamento in viscosa potrebbero compromettere la sua salute. Moltissime sono le persone che, infatti, non si soffermano a guardare l’etichetta del capo d’abbigliamento che hanno scelto. In questo modo, non si rendono conto dei tessuti e dei materiali che potrebbero creare danni al piccolo.

Dunque, una maggiore attenzione ai capi di abbigliamento e alle loro etichette, potrebbe farci capire quali sono i materiali utilizzati nella produzione del vestitino. La maggiore parte delle persone, è convinta che la viscosa sia una fibra naturale, tuttavia non è proprio così. Infatti, sebbene sia ricavata da alcuni elementi naturali, non presenta niente o quasi di naturale. Infatti, la viscosa è una fibra artificiale, in quanto la sua realizzazione presenta l’utilizzo di elementi chimici.

La viscosa è una fibra artificiale che viene manipolata in laboratorio, e sebbene presenti una minima parte di fibre naturali, il restante è formato da fibre artificiali, prodotte chimicamente.

La viscosa è un composto che si ricava in particolar modo dal legno, vengono poi impiegati elementi chimici come la soda caustica e il solfuro di carbonio. Un procedimento del genere, dunque, porta alla realizzazione di un tessuto xantogenato di cellulosa, che viene trattato diverse volte con la soda caustica, fino alla realizzazione di filamenti.

Principalmente, la viscosa viene impiegata nella realizzazione di diversi capi d’abbigliamento e arredi casalinghi. Trattandosi di una fibra dotata di grande morbidezza, inoltre, tende ad assomigliare molto alla seta, ma viene venduta a un prezzo inferiore. Per questo motivo, molte persone, credendo che si tratti una tessuto in seta, l’acquistano, senza però valutare i vari pro e contro.

Sebbene questo tipo di tessuto viene spesso mescolato a fibre sintetiche e anche naturali, viene impiegato maggiormente nella realizzazione di vestiti adatti a ogni stagione, soprattutto per quelli dei più piccoli. A differenza di quanto si possa pensare, però, la viscosa è un prodotto artificiale poco naturale, che non permette una buona traspirazione della pelle.

Inoltre, trattandosi di una fibra molto fragile, tende e a rovinarsi maggiormente, e a deformarsi molto rapidamente. Nonostante sia una fibra artificiale, non arriva a danneggiare un bambino o una persona adulta, ma in caso di sport, oppure durante il periodo estivo, converrebbe utilizzare tessuti traspiranti e completamente naturali, in modo da evitare problematiche di irritazione della pelle.

Il vero problema della viscosa, dunque, non è tanto il tessuto in se per se, ma la causa maggiore deve essere attribuita ai coloranti che vengono impiegati durante la tintura dei tessuti e la formaldeide, che viene utilizzata soprattutto nei fissaggi di confezionamento. Per questo motivo è sconsigliato acquistare capi d’abbigliamento in viscosa per i bambini piccoli, perché potrebbero trasformarsi in vere e proprie insidie per il respiro e la pelle del neonato.

Quindi, è preferibile prediligere fibre naturali, evitando anche i capi di colori troppo scuri e stampe plastificate. Moltissimi sono i brand disponibili che rilasciano una certificazione di garanzia. Inoltre, i capi di determinate marche per abbigliamento da neonato, come Oekotex, sono rigidamente sottoposti ad accurati controlli per assicurare che non vi siano sostanze nocive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.