Come capire che tipo di pelle ho?

0 1

Come capire che tipo di pelle ho? Non credo che ci sia una persona, men che meno una donna, che non sa che la pelle può essere di diversi tipi, prevalentemente secca, grassa, normale o mista ma forse non sai come capire che tipo di pelle è la tua. Come capirlo, quindi?

La pelle può essere dei diversi tipi citati, secca, grassa, normale, mista a seconda di quelle che sono le sue caratteristiche. La pelle è un tessuto che ricopre totalmente il tuo corpo, con diverse funzioni, termoregolatrici, di protezione dall’aggressione di agenti nocivi, smog, sostanze aggressive, batteri e virus.

Quando si realizza una soluzione di continuità della pelle, una ferita in termini semplici, dobbiamo assolutamente disinfettare e proteggere la ferita.

Questo perché attraverso l’apertura della pelle possono penetrare i batteri ed altri microrganismi perché la mancanza di integrità della pelle non protegge piu’ i tessuti sottostanti, esponendoli al rischio di infezione.

La pelle è formata da piu’ strati nei quali si trovano i vasi sanguigni, i capillari, le cellule adipose, le parti pilifere interne, le ghiandole sudoripare, i recettori nervosi, i melanociti.

Ogni persona ha la sua pelle, con le sue caratteristiche attraverso le quali puoi capire che tipo di pelle hai:

Come capire se ho la Pelle Secca?

La pelle secca ha come caratteristica fondamentale ha l’spetto asciutto, assottigliato, spesso con zone arrossate e tendente facilmente a screpolarsi. Se la pizzichi e la tiri leggermente verso l’alto, tende a restare un po’ alzata, non torna immediatamente alla sua posizione.

Questo è un segno di scarsa presenza di acqua nel suo tessuto, per questo si chiama “secca“.

Spesso la pelle non è secca di natura ma lo diventa a causa della scarsa idratazione dell’organismo o per esposizione eccessiva al sole o ad agenti atmosferici avversi. In alcuni casi legati a certe patologie e ai trattamenti relativi, come ad esempio nella radioterapia, la pelle circostante all’area di trattamento è molto secca e infiammata.

L’aspetto è opaco, asciutto, tendente all’arrossamento e spesso screpolata.

Come capire se ho la pelle grassa?

La pelle grassa, come accennato, si caratterizza perché nell’interno della pelle ci sono delle cellule che producono una sostanza grassa necessaria alla pelle per darle protezione, il film lipidico che va rispettato, mai eliminato in modo aggressivo, esporresti la tua pelle all’aggressione di agenti esterni.

Se queste cellule producono troppo film lipidico, la pelle risulta lucida, di aspetto grasso, con i pori dilatati e particolarmente piena, infarcita di liquidi. Particolarmente lucido e apparentemente grasso il naso e la zona superiore al naso, tra gli occhi e la fronte.

Coma capire se ho la pelle normale?

La pelle normale: ha un aspetto sano, di colorito roseo, spesso vellutata, con pori in scarsa evidenza, la classica pelle che ti da un aspetto sano e piacevole.

Come capire se ho la pelle mista?

La pelle mista è una pelle con caratteristiche intermedie tra normale e grassa, talvolta anche con aree secche ed altre grasse. Spesso ad una pelle normale fa risalto la zona del naso e superiore ad esso di aspetto grasso.

Come trattare la pelle?

La pelle secca necessita di essere trattata con creme ampiamente idratanti e, alla sera, nutrienti. Sarebbe opportuno che la crema da giorno idratante, contenesse anche dei filtri UV per contrastare tali raggi che tendono a seccare ulteriormente la pelle. Fondamentale bere tanta acqua.

La pelle grassa, ti sembrerà un paradosso ma è così, necessita di essere trattata con una crema moderatamente grassa: le cellule sottostanti “sentono” il grasso soprastante e ritenendo che ce ne sia già a sufficienza, riducono la loro produzione.

Pelle normale e mista: vanno bene le creme per pelle normale o anche quelle per pelle secca, l’idratazione non è mai troppa. Anche per la pelle normale e mista è utile nutrirla alla sera con apposite creme notte, particolarmente nutrienti, che rimpolpano, nutrono, tonificano la pelle.

Tutti i tipi di pelle necessitano di un’adeguata detersione, oggi possibile con l’Acqua Micellare che ha un’efficacia parecchie volte superiore ai normali detergenti viso. Dopo la detersione è utile applicare un tonico per richiudere i pori e dare piu’ protezione alla pelle.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.