Perché i Sandali Flat da Donna sono i Must Have dell’Estate 2019

0 3

sandali flat da donna regalano a chi li indossa comodità e stile, soprattutto per merito delle molteplici varianti che li caratterizzano.

modelli con fiocco si alternano a quelli con la cerniera dietro, ed è sufficiente indovinare il giusto abbinamento per dare vita a un outfit a dir poco esplosivo.

Per esempio, un total look jeans è ciò che ci vuole quando si desidera coniugare una citazione folk con un urban style.

Per dei sandali bassi fashion sono sempre consigliate suole platform, che si rivelino comode e al tempo stesso leggere, mentre un outfit by night merita di essere messo in risalto con dei modelli rasoterra.

Guida alla Scelta dei Sandali Flat da Donna

Destinati a diventare i veri protagonisti della prossima estate, i sandali flat da donna danno il meglio di sé sia nella versione alla schiava che quando presentano degli inserti dorati.

In similpelle o in pitone, con fiocco in raso o con motivo traforato: ce n’è per tutti i gusti, e in molti casi si ha quasi la sensazione di tornare indietro nel tempo. Non potrebbe che essere così con i sandali bassi alla schiava, che portano la mente all’epoca degli antichi romani o a quella dei Greci.

Vale la pena di provare i sandali intrecciati bassi, che sono concepiti e realizzati per essere annodati attorno alla caviglia, così da evocare atmosfere orientali.

I sandali flat con le frange e quelli con i lacci sono altrettanto intriganti, specialmente per chi ha sempre avuto il mito dei nativi americani. 

Come Scegliere

La combinazione che associa i sandali flat da donna e i jeans è un grande classico che offre la certezza di non sbagliare mai.

Questo tipo di calzatura, per altro, ha il pregio di riuscire a rivitalizzare anche i look in apparenza più anonimi e permette di svoltare: non c’è bisogno di giocare con gli eccessi per sentirsi ultra chic, e anzi in molte occasioni è proprio il minimalismo la chiave di accesso che permette di entrare nelle stanze segrete dell’eleganza.

sabot bassi, per esempio, si prestano a un accostamento con gli abiti in seta lingerie, meglio ancora se contraddistinti da tonalità chiare.

Una normale cavigliera, invece, è raccomandata a chi sceglie i sandali bassi chiusi davanti.

I sandali bassi chiusi davanti

E allora andiamo a conoscere più da vicino questi sandali bassi chiusi davanti, che non sono altro che le leggendarie mules: in alternativa alle pantofoline con il tacco piccolo, questi modelli rasoterra sono una certezza dei mesi estivi e sono perfetti con i pantaloncini da ciclista in stile sporty come pure con i jeans.

Le Alternative

Una valida e curiosa alternativa può essere individuata nei sandali bassi che sono dotati di cinturino alla caviglia, da cui deriva uno stile etnico a dir poco intrigante.

La combo da mettere alla prova è quella con un abito lungo, che può accompagnare sia un paio di sandali in camoscio e vernice bicolore rasoterra, sia un modello di infradito con le borchie piatte.

Da non dimenticare i sandali a fascia in cuoio muniti di cinturino in velluto, mentre i sandali intrecciati possono essere decorati con perline e nappine.

I Materiali dei Sandali Flat

Per quanto concerne la scelta dei materiali, ce n’è per tutti i gusti, inclusi i più bizzarri: i pellami esotici, per esempio, sono adatti per i sandali zebrati, che rientrano nel quadro di uno stile etno-chic.

Così, un outfit normale può trasformarsi, grazie alle calzature che si indossano, in un look da evasione urban wild dai tratti più coraggiosi.

L’importante è non dimenticare mai la prova di fronte allo specchio, soprattutto se si scelgono i sandali alla schiava con i lacci che arrivano fino alla caviglia o risalgono addirittura fino al ginocchio, perché il rischio è quello di mettere in mostra un effetto zampone ben poco piacevole. 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.