Tutorial Scarpiera Fai Da Te

0 11

Scarpiera Fai Da Te – Lo spazio in casa non ti basta più e hai bisogno di sistemare le tue scarpe, e perciò stai cercando una soluzione pratica? Bene, sei nel posto giusto perché in questo articolo voglio spiegarti come realizzare una scarpiera con oggetti e accessori alla portata di tutti, e che tra l’altro non richiedono chissà quali manualità! Scopriamo insieme come fare!

Come ti dicevo pocanzi, grazie a materiali che sicuramente avrai in casa, e che si caratterizzano da un costo basso in caso di acquisto, puoi realizzare una scarpiera, pratica, capiente ed economica, e tenere in ordine la casa e le scarpe! Dunque, grazie a un po’ di manualità, inventiva e creatività hai la possibilità di realizzare una scarpiera a costo zero e sfruttarla al massimo.

Scarpiera Fai da Te Chiusa

Realizzare una scarpiera chiusa, potrebbe rivelarsi più difficile del previsto, ma se sostieni di avere delle buone capacità manuali, allora per te nulla risulta complesso. Inoltre, diversamente da altre tipologie di scarpiera, che andremo a vedere più avanti, quella chiusa ha molteplici vantaggi, e ciò vuol dire che puoi riparare le scarpe dalla polvere, evitare che si rovinino a causa del clima in casa e permettere alle scarpe stesse di risultare sempre confortevoli.

Per di più, se nelle camere non hai molto spazio e sei costretto a posizionare la scarpiera in un luogo più visibile, quella chiusa fa al caso tuo, perché puoi nascondere le calzature e donare all’ambiente un aspetto più raffinato. Vediamo insieme, dunque, come realizzare una scarpiera chiusa, ovviamente dopo aver reperito tutto il materiale che ti elencherò nei seguenti passaggi.

Serviti di assi di legno già tagliate o procedi a tagliarle delle dimensioni che più preferisci, a questo punto modella ogni parte e lascia un piedino di 1,50 cm. Quindi, dividi una listarella di legno della stessa larghezza della base e dallo spessore di 4 cm; Poi, incolla e blocca la listarella al di sotto della base e fai dei fori nelle pareti laterali, eseguendone alcuni a spazi regolari, per bloccarli alla base e alla parte superiore.

Naturalmente, i buchi che devi realizzare, devono essere eseguiti in corrispondenza delle posizioni in cui devono essere appoggiati i ripiani. Dunque, ora serviti della colla per unire le sponde alla base con il piedino e fissarle con un cacciavite. A questo punto, non devi fare altro che realizzare la base con un’asse in legno dallo spessore più sottile. Quindi, incolla la parte superiore con la medesima procedura, per far sì che trattenga lo schienale incastrato negli incavi.

Adesso, devi realizzare due ante delle giuste dimensioni e fissarle all’intera struttura, impiegando le cerniere. Con un cacciavite fissa le cerniere e inserisci poi i perni neri buchi che hai precedentemente realizzato e inserisci i ripiani, rappresentati dalle assi. Infine, inserisci i pomelli nelle ante per aprire la scarpiera e riporre le tue calzature! Ovviamente, a seconda dei tuoi gusti puoi riverniciarla del colore che più preferisci!

Scarpiera Fai da Te Cassette

Se per te risulta piuttosto difficile realizzare una scarpiera da principio, allora, ti suggerisco un’idea più pratica e veloce, rappresentata dalle cassette in plastica, ossia quelle che generalmente vengono impiegate per la frutta e la verdura. Quindi, serviti di tutte le cassette di cui hai bisogno, ovviamente in base al numero di scarpe che desideri conservare, e procedi! Per realizzare una scarpiera di questo tipo, quindi, sistema le cassette l’una di fianco all’altra su una panca, uniscile tra di loro con l’aiuto di una fascetta o di un filo in ferro, et voilà. La tua scarpiera personale è pronta!

Per la realizzazione di una scarpiera con cassette, puoi servirti anche delle cassette di legno del vino. A seconda del numero di scarpe che devi conservare, puoi utilizzarne una, due, cinque e così via. Dunque, appendile al muro come mensole, decorale come più preferisci e sistema al meglio le tue scarpe!

Scarpiera Fai da Te Con scatole di Scarpe

In questo preciso istante in casa non disponi di questi materiali? Sai che puoi servirti semplicemente delle scatole delle tue scarpe per creare una scarpiera del tutto originale? Come? Scopriamolo insieme!

Negli ultimi mesi hai acquistato diverse paia di scarpe e non hai ancora buttato le scatole? Bene, in questo caso puoi impiegarle per la realizzazione di una scarpiera. Dunque, unendole tra di loro su un lato e fissandole con della colla o con l’aiuto di una pinzatrice, puoi formare una scarpiera dotata di differenti ripiani in cui riporre le calzature.

Ovviamente, se le scarpe che hai da conservare sono diverse, puoi utilizzare anche i coperchi delle scatole e avere una scarpiera gigante. Anche per quanto riguardano le scatole delle scarpe, puoi decorarle a tuo piacimento magari con della carta da regalo, con dei fogli di giornale oppure ancora riverniciandole completamente! Naturalmente, ti ricordo che le scatole di cartone delle scarpe devono essere tutte della stessa misura, in modo da rendere più stabile la struttura generale.

Scarpiera Fai da Te Pallet

Differenti sono i materiali che puoi trovare in giro per casa o nei negozi, il pallet è uno di questi. Per realizzare una scarpiera con il pallet, dunque, non devi far altro che servirti di questa piattaforma, dipingerla se desideri, o decorarla come più preferisci e fissarla al muro in maniera verticale, inserendo tra gli spazi che dividono le assi di legno le tue scarpe. Nel caso di scarpe col tacco, non dovrai far altro che inserire il tacco tra i vari spazi dell’intera struttura.

Come Costruire una Scarpiera

Hai da poco arredato la nuova casa ma hai dimenticato di acquistare la scarpiera e ti ritrovi con tutte le scarpe in giro per casa? Bene, in questo caso sono qui per aiutarti, perché voglio spiegarti come realizzare facilmente una scarpiera in legno. Tutto quello che ti serve per la realizzazione di una scarpiera fai-da-te, si trova in un centro di bricolage ed è quindi rappresentato da:

  • 4 listoni da 50x30x1100mm di cui 2 da 50x30x990mm;
  • truciolare di cui il fianco da 1000x1082x18mm, fondo da 400x1082x18mm, parte superiore da 1018x400x18mm, parte esterna da 400x1100x18mm, 2 pezzi da 315x1000x18mm, fianco interno da 335x1000x18mm, fondo da 1000x1050x18mm;
  • listelli di cui 1 da 1000x60x5 mm e 8 da 50x10x1000mm;
  • squadrette di cui 8 da 40x10mm e 2 da 20×20;
  • 4 ruote piroettanti Ø 40mm;
  • viti corte a testa svasata;
  • spine Ø 8mm;
  • maniglione e griglia metallica da 60×40;
  • stucco;
  • colla;
  • smalto.

Prepara ogni pezzo tagliandolo con l’aiuto di un seghetto alternativo e serviti di uno strumento con aspirazione a microfiltro per facilitare il lavoro. Metti insieme tutti i pezzi aiutandoti con le viti e la colla, e inserisci, poi, al di sotto dello scaffale le ruote piroettanti con aggancio a piastra, da bloccare con viti corte, aggiungendo, nel caso in cui lo spessore non dovesse bastare, un piccolo rialzo di rinforzo. Infine, tinteggia con lo smalto fino a ottenere l’effetto più desiderato.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.