Come Scegliere gli Occhiali Perfetti

0

Come Scegliere gli Occhiali Perfetti?

Quando si acquistano un paio di occhiali, è fondamentale scegliere quelli giusti per il proprio viso.

Gli elementi da considerare sono due: le lenti e la montatura.

Occorre pensare non solo all’estetica, ma anche alla funzionalità, scegliendo in base alle proprie abitudini
montatura e lenti più confortevoli per un utilizzo quotidiano.

Scegliere le lenti giuste

Nella scelta degli occhiali da vista perfetti, la prima cosa da considerare è sicuramente il tipo di lente.

Ne esistono di tre tipi: monofocali, bifocali o progressive, e vengono distinte in base al fuoco.

Le monofocali hanno un fuoco unico (un solo potere diottrico) e possono essere utilizzati per vedere bene da vicino oppure da lontano ma non ad entrambe le distanze contemporaneamente.

Le lenti progressive, invece, servono per correggere i difetti visivi che invalidano la vista sia da lontano che da vicino contemporaneamente, perché sono dotati di più fuochi, e rappresentano un’evoluzione delle lenti bifocali, con un
passaggio di fuoco da lontano a vicino e viceversa in maniera più graduale ed omogenea.

Ovviamente la scelta del tipo di lente va fatta a seconda del tipo di difetto visivo da correggere, seguendo i consigli dell’ottico.

Alle lenti, poi, è possibile anche applicare diversi trattamenti.

In questo periodo è utile, infatti, scegliere delle lenti con trattamento anti smog, che permettono agli occhiali di non appannarsi quando si indossa la mascherina, oppure anti luce blu, se si passa molto tempo vicino al computer.

O, ancora, è possibile optare per modelli di lenti che sono in grado di proteggere gli occhi dai raggi e
dalla luce del sole.

In ogni caso, è sempre preferibile optare per prodotti di qualità; proprio per questo, scopri le migliori lenti di Essilor.

Come scegliere la montatura

Per scegliere la montatura di un paio di occhiali, è bene per prima cosa capire la forma del proprio viso.

In primo luogo è necessario scattare un selfie o posizionarsi allo specchio, per cui comprendere alcuni parametri al fine di scegliere la forma degli occhiali.

Un viso dalla forma stretta, con zigomi pronunciati, fronte ampia, è definito allungato.

Per questo tipo di viso è consigliabile utilizzare montature ovali, spesse, oppure con le aste basse. Infatti, questa tipologia di occhiali molto evidenti, danno un effetto che accorcia il viso. 

Un viso ovale, invece, è caratterizzato da una fronte piccola, zigomi importanti e mento poco pronunciato.

Per questa tipologia di viso vanno bene tutti gli occhiali, sia quelli sottili che quelli più spessi, a seconda dell’importanza che si vuole dare all’occhiale stesso.

Un viso a forma di cuore, invece, è definito tale quando il mento è particolarmente appuntito e la fronte molto ampia. In questo caso è bene optare per una montatura che accentua la parte alta del viso, come quella a farfalla oppure ad “occhi di gatto”.

Il viso rotondo, è un viso pieno e corto, dalla forma circolare, che ben si abbina con montature dalle geometrie squadrate che danno un effetto “levigante” al contorno. 

Per la scelta della montatura, però, devono essere considerate anche le sopracciglia: il bordo superiore della montatura dovrebbe essere parallelo alle stesse, senza coprirle, in modo da enfatizzare gli occhi senza nasconderli.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.